Courmayeur, è davvero così cara?

Consigli utili per organizzare un weekend low-cost 

Quando si sente il nome “Courmayeur” ci si immagina ogni tipo di sfarzo, dalle macchinone e alle cene in baita a base di qualunque prelibatezza. L’idea che questa cittadina abbia dei costi pazzeschi è molto diffusa.
Ma è davvero tutto così o sono solamente luoghi comuni?

No, non è davvero tutto così. Courmayeur ha sicuramente moltissimi luoghi dal punto di vista economico cari e di pregio, ma non è impossibile ammirare il Monte Bianco e le sue vallate senza svenarsi.
In questo post intendo raccontarvi la mia esperienza e darvi consigli utili per il vostro breve (e non) soggiorno.

Autostrada

Io abito nel basso Piemonte e per giungere a Courmayeur la durata del viaggio è di circa 3/3:30 ore; in qualunque zona voi abitiate sarà conveniente prendere l’autostrada per poi uscire a Quincinetto, appena dopo Ivrea. Vi starete chiedendo il perchè: quando l’autostrada diventa competenza delle Autostrade per la Valle d’Aosta i prezzi si alzano a dismisura; facendo, invece, tutta la statale sarà possibile non spendere soldi e allo stesso tempo ammirare paesaggi mozzafiato, graziose cittadine e svariati castelli (il tempo di percorrenza aumenterà di circa mezz’ora/quaranta minuti).

Hotel

Io e Matteo abbiamo soggiornato presso il Petit Meublé, presso strada Margherita, 25, a cinque minuti a piedi da Via Roma e quindi dal centro di Courmayeur.
L’hotel ha un comodo parcheggio privato, permettendoci di poter sistemare la macchina in qualunque momento.
L’hotel è a due stelle: è semplice, ma curato e soprattutto pulito (cosa da non dare mai per scontata quando si viaggia). La direzione è familiare e le persone sono accoglienti, creando un ambiente caldo ed armonioso. Le camere sono in tipico stile di montagna con l’atmosfera perfetta per la situazione e il luogo, soprattutto se fuori dalla finestra cadono grandi fiocchi di neve.
La nostra stanza aveva la vasca da bagno, la tv e il terrazzo con portafinestra.
La colazione prevede sia piatti salati che dolci, con succhi di frutta, latte, tè e svariate bevande al cioccolato o al caffè.
(Per poter visionare ogni tariffa è utile visitare il sito dell’albergo.)

Comprensorio sciistico

Il comprensorio sciistico di Courmayeur comprende 100 km di piste, battute e non. Ci troviamo sotto la montagna più alta d’Europa, il Monte Bianco; siamo immersi in paesaggi mozzafiato: da pendii senza vegetazione ad interi boschi di abeti.
Questo comprensorio sciistico lo conosco molto bene, sapendomici orientare senza alcun problema, e posso dire di esserne davvero innamorata; nella mia vita sono stata in tante stazioni sciistiche, tra cui Cervinia, Pila, La Thuile, la Via Lattea, Limone Piemonte e tantissime altre, ma questa è emozionante, forse anche per il grande gigante che si può ammirare? 

Terme di Pré Saint Didier

Dopo aver sciato cosa ci può essere di migliore che recarsi presso queste meravigliose Terme di Pré Saint Didier appena sotto a Courmayeur?
Ad appena 10 minuti dal nostro paese ci troviamo in questo mondo incantato, fatto di vasche con acqua calda e idromasaggio, di saune e vasche d’acqua ghiacciata, di percorsi per la circolazione delle gambe, di aree relax e riposo, di un buffet light aperto tutto il giorno e di tanto altro.
Questo è uno dei momenti che amo di più in questi soggiorni: adoro rilassarmi con Matteo, senza dover pensare a nulla, riempiendomi gli occhi di meraviglia. Inoltre siamo riusciti ad andare anche in una giornata in cui nevicava.

Skipass

Veniamo quindi al lato più dolente di tutto il soggiorno: il costo degli skipass.
Uno skipass da universitari in altissima stagione viene ben 44 euro (escluso dalla card da acquistare la prima volta per il costo di 5 euro), altrimenti sono comunque 40 euro. Da adulto lo skipass viene 50 euro nei festivi.
Sicuramente sono costi notevoli ed impegnativi, ma ricordiamoci che ci troviamo in una delle zone più belle d’Europa; gli impianti sono all’avanguardia e sempre in manutenzione.
In ogni caso per ammirare le bellezze di questo posto non è necessariamente utile acquistare uno skipass, soprattutto per chi non è amante dello sci; è consigliato anche recarcisi in primavera e in autunno, periodi in cui i colori trasmettono grandi emozioni.
(Per i costi consultare il sito ufficiale.)

Aperitivo

Siamo a Courmayeur, in piena montagna, ma nonostante questo è possibile assaggiare ogni tipo di prelibatezza, dalla terra al mare. Dove? Al Relais de l’Ange nel centro di Courmayeur, presso l’omonima piazzetta, a metà di via Roma.
Il locale è in stile di montagna, con arredamenti in legno intagliato: una vera opera d’arte. Anche qui la compagnia è ottima!
Noi abbiamo assaggiato il bloody mary, il jin mare (davvero sorprendente e consigliatissimo) e un un jin tonic a base di Monkey 47. Assieme all’aperitivo viene servito un piatto con stuzzichini, dai formaggi ai salumi, dai salatini alle pizzette.
Abbiamo mangiato, inoltre, ostriche, gamberoni, gamberi e scampi. La qualità è stata davvero straordinaria, permettendoci di assaporare delle pietanze non comuni, con l’aiuto di Gianfranco (io sono genovese, ma vi posso garantire che il pesce così buono è difficile mangiarlo anche al mare!). 

Cena

Ci siamo recati dai nostri amici de La Piazzetta, un bellissimo ed ospitale ristorantino, che fa anche pizzeria, in via Roma. Anche qui le pietanze possono essere sia tipiche che proveniente dal mare e la qualità resta comunque ottima anche nel secondo caso.
Abbiamo assaggiato tre piatti differenti a base di fontina: fonduta valdostana, gnocchetti con fonduta e risotto alla fonduta.
Erano tutti buonissimi ed eccezionali, soprattutto per noi che amiamo i formaggi ed in particolare modo la fontina valdostana.
Dopo l’aperitivo e questi piatti il secondo era davvero troppo e così siamo passati al dolce, assaggiando il tiramisù e la panna cotta, entrambi deliziosi.
Qui si può mangiare anche la pizza (provata altre volte).
(Qui maggiori informazioni.)

Courmayeur è una località bellissima, piena di natura e meraviglia; per ciò che offre i prezzi sono vantaggiosi e a pari di moltissime altre località turistiche. Per qualsiasi informazione (anche sui prezzi) non esitate a contattarmi attraverso il modulo di contatto.

Per maggiori informazioni visitate anche InfoCourmayeur.

 

Rispondi